Italpizza srl - Rendered on: 12/12/2017 10:09:53

Italpizza srl Back

Stand:

S3220/b

Hall:

South Hall

Section:

Grocery

Contact Details:

Italpizza srl
Via Gherbella 454 a
Modena
Emilia Romagna
Tel. 0039 059 465 611

Country:

Italy

Company Profile:

Since 1991, Italpizza has distinguished itself for making and distributing delicious Italian pizzas Worldwide. Following the Neapolitan tradition - dough leavened naturally for 24 hours, hand-stretched and cooked in a real woodburning oven - we create a premium pizza.

Company Website:

www.italpizza.it

Products:
First
Prev
Page 1 of 9
Next
Last

Premium 5 formaggi

Our soft and fragrant crust topped with tasty Provolone, Blue Cheese, Hard Cheese, Mozzarella and Edamer Cheese

Premium BBq chicken

Our Naples style crust in a savoury mix of BBQ sauce, chicken with green and red peppers.

Premium Diavola

Our Diavola with spicy salami and a sprinkle of black pepper

First
Prev
Page 1 of 9
Next
Last
Product Categories:

Savoury Baked Products | Pizza | Ready to Cook | Savoury Frozen Foods | Vegetarian / Vegan Foods | Pizza Toppings & other Pizza Components | Private Label Products | Regional / Local products

Videos:



Downloads:
First
Prev
Page 1 of 2
Next
Last
Classic line
PREMIUM_1
SNACKS
First
Prev
Page 1 of 2
Next
Last
Press Releases:

Oct 25, 2016

Interview at Cibus 2016

View the whole press release

A Modenese company, protagonist in the frozen pizza industry, focuses on 100% of Italian character of raw materials and
processing. It ushers a third production line, churning out 3
thousand pizzas per hour.
For Italpizza,
one of the greatest strengths is: the Italian
spirit of products,
raw materials and production process. Characteristics that
allowed them to hold the
impact of the economic customers crisis
and to gain a
good visibility with the major retail chains all over the world.
The sales growth has prompted the
'
company to invest in
a third production line that churns out pizzas to 3 thousand
'
now, and to
launch on the market a brand new line called Gran Pizzeria, premium brand that has the
objective of
bringing products of the highest quality.
"
We are able to satisfy what the market needs
-
Says
Alessandro Santin, marketing d
ept
of Italpizza
-
keeping
the peculiarities of the real Neapolitan pizza, that is, at least 26 hours rising, the hand-stretching and baking in the wood-oven with
only
beech or oak wood. All this processes differentiates us from
competitors, making us unique.”
Despite the most selling pizza still the classic Margherita, grows the
interest in healthful and organic products,
mix with the ancient grain, kamut, integrals and 100%
gluten
free.
"
The raw materials are essential for the success of our
470
recipes

Oct 19, 2016

Interview for Modena Industria

View the whole press release

ITALPIZZA: SE LA PIZZA NEL MONDO PARLA MODENESE
Napoli? No, Modena. Per una volta ci arroghiamo a capitale dell
a pizza. Perché è all

ombra della Ghirlandina, poco fuori città che sorge un sito pr
oduttivo e di distribuzione di
primordine di quello che è in assoluto uno dei piatti più am
ati al mondo. Parliamo
ovviamente di un prodotto che vien commercializzato surgelato

sì, d

accordo, è
pi
ù
buona presa e mangiata in pizzeria, chi lo mette in dubbi
o
...
- ma che per scelta e
soprattutto qualità degli ingredienti, lavorazione e peculia
rità olfattive e gustative, lascia un
segno indelebile. Un buon punto d

arrivo per la modenese ITALPIZZA nei 25 anni dalla
sua nascita, marchio noto nel mondo e con l

export in crescita. Ma anche di partenza
verso nuovi traguardi. Tra tutti, l

incremento della produzione, l

ampliamento dello
stabilimento e la previsione di nuove assunzioni.
Ma perché qui e non all

ombra del Vesuvio una realtà imprenditoriale simile? È
Massimo
Sereni, il direttore commerciale di ITALPIZZA a raccontarci u
n po

di cose di questa nota
realtà imprenditoriale tra presente passato e futuro mentre ci
conduce in vista i reparti
produttivi.

ITALPIZZA

attacca

ha i natali sulle colline Bolognesi nella zona del Castello
di Serravalle
(appena al di la del confine con Modena)
nel 1991. E nasce da un

idea ch
e
pu
ò essere benissimo definita geniale, dell

attuale titolare ed Amministratore delegato
Cristian Pederzini. Il quale ha creduto che il prodotto simbolo dell

Italia nel mondo assieme
alla pasta, avesse un potenziale enorme da sviluppare in particolar
e all

estero. La sua
strategia e

stata quella di cercare di replicare su scala industriale il tipico pr
ocesso
produttivo delle pizzerie. Nel dettaglio: la lunga lievitazione del 100% dell

impasto
(con una
durata di almeno 2
4h)
, allargamento manuale dell

impasto
(la famosa pallina)
e cottura in
un
vero forno a legna, con legna di quercia e faggio. Dettagli se si
vuole, che però hanno
permesso di differenziarsi da subito dalla miriade di produ
ttori industriali che utilizzavano e
utilizzano pressature meccaniche e impasti diretti.

All

inizio ha detto
...
ma in quanti lavorano in Italpizza all

apertura?

Una decina di persone circa, poi la richiesta è aumentata, hanno i
niziato a profilarsi nuovi
mercati e di conseguenza, la

famiglia

ha, per necessità di cose cominciato ad allargarsi
.
Oggi l

azienda da lavoro a
ll

in
circa
a
500 persone, 470 per la precisione. Ma ci piacerebbe
immaginare di crescere ancora.

Quest

anno ricorre il 25esimo dell

azienda, un quarto di secolo: quale il momento
pi
ù importante o significativo di questi anni? Se c

è stato ovviamente
...

Ogni giorno è stato significativo, come lo è pure oggi, e tanti
quindi sono stati i momenti
importanti. Su tutti con ogni probabilità, sicuramente la deci
sione di puntare ad un nostro
marchio sul mercato Italiano. Una svolta a tutti gli effetti per
una azienda che ha sempre
lavorato a marchio privato. E questa scelta ci sta ripagando ampiame
nte, oltre che essere
motivo di soddisfazione.

Recentemente, poco meno di un paio d

anni fa ITALPIZZA è tornata in mani italiane.
Cosa ha significato quest

operazione? Ha inciso sulla crescita o ha combaciato con
un periodo di assestamento?

Il made in Italy, nel food in particolare, rappresenta un valore ag
giunto che ancora
permette di fare la differenza. La decisione di tornare in
mani Italiane ha comunque
permesso di riaffermare con più forza quello che comunque
facevamo anche prima, non
avendo mai smesso di operare, nonostante la proprietà fosse strani
era in modo
indipendente e

Italiano

. E
rano solo i numeri a legarci.

Quali sono oggi i vostri mercati di riferimento?

Attualmente ITALPIZZA esporta i suoi prodotti in quasi 50
paesi nel mondo. Un tipo di
distribuzione che potrebbe definirsi capillare. Le uniche barrie
re che attualmente ci frenan
o
sono i mercati dei Paesi in via di sviluppo. Ma non tanto pe
r le vie di comunicazione,
quanto per meri problemi legati alla conservazione del prodotto
surgelato
(
a
causa di una
catena del freddo che non riesce ad essere tale per
un

infinità di moti
vi
)
.

Il cliente straniero apprezza il genere di qualità italiana
che proponete? Con gli anni
è arrivato a formulare richieste particolari? E il mercato
nazionale di fronte alla
gamma dei vostri prodotti come reagisce?

Il cliente straniero che acquista il prodotto ITALPIZZA ha già in
progetto di creare un
esercizio commerciale con una linea di generi alimentari di alto
di gamma, uscendo dal
concetto di pizza surgelata

commodity

. Ovviamente ogni mercato ha caratteristiche di
gusto e scelta differenti per cui partendo dalla nostra produzi
one di base, dove comunque
la qualità è elevata e la ricerca dei migliori ingredienti è com
unque un punto fermo,
possiamo poi effettuare variazioni sulle farciture e non solo, a se
conda dei Paesi di
esportazione. Per quanto riguarda l

Italia, il mercato ci riconosce
gi
à come l

alto di gamma
della pizza surgelata per cui ci posiziona tra i prodotti top de
lle singole catene dei marchi
della GDO.

Dulcis in fundo quello che suscita al solito maggiori curiosit
à e appetiti; i numeri.
Andamento e fatturato: stabile o in crescita? Incide di p
iù il mercato italiano, quello
estero o si equivalgono?

Il fatturato di ITALPIZZA per il 2016 e

in crescita del 14% rispetto all

anno precedente già
caratterizzato da buone performance incrementali: 88 milioni
i ricavi nel 2015 suddivisi tra
estero 65% e Italia il rimanente 35%. Sia il mercato nazionale
che le esportazioni sono
attualmente foriere di incrementi di percentuali positivi o
ltre che ovviamente di buone
soddisfazioni. Ragioni che ci fanno pensare di chiudere l

anno in corso con un fatturato
vicino ai 100mil

e un forecast per il 2017 di un altro 8/10% di aumento.

Buone notizie che di questi tempi fanno sempre piacere
...

Non lo metto in dubbio. Aggiungo solo che stiamo facendo le apposi
te valutazioni per un

espansione dello stabilimento con l

inserimento di nuove linee produttive. Scelte che una
volta portate a termine, lasciano prevedere o meglio apriranno la
strada anche a nuove
assunzioni di personale.

Filippo Pederzini

Contact this exhibitor

Title
First Name(Required)
Surname(Required)
Job Title
Company(Required)
Email(Required)
Tel.
Message
Verify
 

Typing in a code protects our users from automated spam emails.


Partners

2017 Partners Slideshow

  • Food is Great

  • Speciality Food

  • Quickbite

  • FoodBev

  • The Grocery Trader

  • Wholesale Manager

  • The Caterer

Sponsors

2017 Sponsors Slideshow

  • Empire Bespoke Foods

  • Lloyd's

  • Smithfield Foods

  • SOS Wholesale

  • Unisnacks

  • Innovative Bites

potatos